COVID-19: ARTIS a supporto dei servizi essenziali

Le emergenze possono cambiare la vita. Accelerano processi storici con decisioni prese in poche ore, mentre, in circostanze normali, si sarebbero impiegati anni.

Così, mentre le istituzioni tentano il tutto per tutto per affrontare l’emergenza sanitaria, senza far collassare il sistema-paese, intere filiere produttive ridisegnano la propria forma a tempo di record, in funzione di nuovi vincoli e nuove necessità.

In questo scenario, spesso drammatico, dai contorni mutevoli, non è sempre facile capire con immediatezza cosa possa essere considerato “essenziale”, ma, soprattutto, emerge con impressionante chiarezza la complessità di un tessuto economico che si regge sulla produttività di grandi colossi, ma anche sull’operato di realtà più piccole, in grado di giocare ruoli collaterali, altrettanto utili.

ARTIS sta svolgendo questo tipo di ruolo e, attraverso tecnologie e servizi dedicati, fornisce un importante supporto gestionale a quelle attività finanziarie (banche, SGR, ecc) ritenute indispensabili dal Governo per la tenuta economica del Paese, specie in questo momento difficile.

Si tratta di una situazione per noi stessi imprevedibile, ma che ci offre la spinta per impegnarci ancora di più e lavorare al meglio delle nostre possibilità.